S&P: “Europa ha retto bene a crisi Brexit, ma ripresa sta rallentando”

26 Luglio 2018, di Mariangela Tessa

L’Europa ha “affrontato bene alcuni shock” e la “crescita resta sopra i trend, ma lo slancio sta rallentando”. Inoltre, il fatto che governi nazionalistici e populisti adottino “politiche sociali ed economiche che mettono sotto esame i regolatori europei e la solidarietà tra le nazioni è un problema chiave per i leader europei”.

Lo hanno sottolineato gli esperti di S&P Global Ratings nella conference call a commento del Global Banks Midyear Outlook, sottolineando che “il trade e la Brexit sono due aree che hanno il potenziale per innescare diffusi rischi sistemici”. Detto questo, le condizioni dei finanziamenti “restano favorevoli grazie alla politica monetaria accomodante della Banca centrale europea”.

Un capitolo a parte è dedicato all’Italia, dove le preoccupazioni “sulla sostenibilità fiscale post-elettorale potrebbero  – secondo gli analisti – minare la fiducia delle aziende e degli investimenti, soprattutto se ci fosse un incremento del premio al rischio politico causato da un inasprimento delle condizioni finanziarie”.