Schaeuble su Grecia. “È una tragedia”. Ma “nessun contagio”. Il grafico lo contraddice

15 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – I mercati finanziari avrebbero scontato tutti gli scenari possibili per la Grecia, inclusi il default e l’uscita dall’Eurozona. E’ quanto ha detto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, parlando al Council on Foreign Relations a New York.

“Se guardate alla Grecia, il paese non è una parte importante dell’economia dell’Eurozona, nel suo complesso. La maggior parte dei mercati finanziari ci sta dicendo che qualsiasi cosa accadrà è stata già scontata. E non c’è alcun contagio”.

Il ministro ha comunque criticato il paese per il suo atteggiamento e ha ammesso che “nessuno” si aspetta che la situazione attuale di stallo verrà risolta la prossima settimana. Il governo di Tsipras, ha continuato, ha “distrutto” i progressi delle precedenti amministrazione.

“E’ una tragedia”, ha detto. Nella giornata di oggi, i rendimenti sui bond a 10 anni sono saliti fino al 12,25%, al record in 2 anni. I titoli azionari delle banche greche hanno perso fino a -12,8% sulla borsa di Atene, attestandosi al valore minimo in almeno 20 anni. Inoltre, guardando al grafico di Bloomberg, si evince come invece la tensione sui mercati dei titoli di stato sia salita negli ultimi giorni, di pari passo con l’acuirsi dei timori sullo scenario Grexit. A dispetto di quello che ha detto il ministro tedesco.