Scandalo Volkswagen: Usa fanno causa al gruppo tedesco

5 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Ancora guai per Volkswagen dopo lo scoppio dello scandalo dieselgate che ha puntato i riflettori di tutto il mondo sul gruppo automobilistico tedesco reo di aver truccato milioni di vetture a diesel sul mercato americano e non solo con un software truffaldino che registrava emissioni più basse.

Questa volta a puntare il dito contro la casa automobilistica di Wolfsburg è il dipartimento americano di Giustizia che ha avviato una causa legale dinanzi al giudice civile accusando la Volkswagen di aver violato, insieme ad Audi e Porsche, il Clean Air Act.  La normativa americana in oggetto prevede che un produttore di auto ha l’obbligo di comunicare ai regolatori l’utilizzo di qualsiasi Aecd (auxiliary emissions control device) affinchè possa essere considerato legale, cosa che la Voklkswagen non avrebbe fatto.

Così l’Agenzia per la protezione ambientale americana, l’Epa (Enviromental Protection Agency)  ha depositato tramite il dipartimento di Giustizia una denuncia dinanzi al giudice civile sostenendo che su circa 600mila auto a diesel a due e tre litri è stato montato il “defeat sevice”, che trucca i sistemi di controlli delle emissioni, violando così gli standard stabiliti dall’Epa. Come ha spiegato Cynthia Giles dell’Epa:

“La denuncia depositata oggi è un passo importante per proteggere la salute pubblica rendendo Volkswagen responsabile di ogni atto illegale sull’inquinamento, portandoci sulla strada verso una soluzione. Fino ad ora le discussioni con il gruppo sui richiami non hanno portato a una soluzione accettabile. Queste discussioni continueranno in parallelo all’azione legale”.

Il governo americano con la causa mossa alla VW, Audi e Porsche tenta di imporre una pena pecuniaria da miliardi di dollari alle case automobilistiche interessate, ree di mettere in pericolo la salute pubblica, come ha spiegato in una nota Jhon Crude, a capo della divisione per ambiente del dipartimento della Giustizia che depositato la denuncia.

“Gli Usa puntano a ottenere i dovuti rimedi contro Volkswagen per rispondere alle violazioni delle nostre leggi sulle emissioni (…) I produttori di auto che falliscono nel certificare le loro vetture e i cui sistemi di controllo delle emissioni violano la fiducia del pubblico, mettono in pericolo la salute pubblica e mettono in svantaggio i rivali”.