Scandalo Volkswagen, l’AD Winterkorn si dimette

23 Settembre 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La tempesta che si è abbattuta su Volkswagen, dopo lo scandalo sulle emissioni, travolge l’amministratore delegato del gruppo, Martin Winterkorn, che oggi ha rassegnato le dimissioni.

Nella lettera consegnata all’azienda tedesca, Winterkorn si dice “scioccato dagli eventi degli ultimi giorni e e stupefatto che un tale comportamento scorretto su larga scala fosse possibile nel gruppo VW”.

L’ad di Volkswagen Martin Winterkorn ha presentato le dimissioni al termine del consiglio di emergenza convocato dal gruppo, sconvolto dallo scandalo delle centraline truccate per superare i test sulle emissioni. Winterkorn si dice “scioccato dagli eventi degli ultimi giorni “.

“Come Ceo accetto la responsabilità per le irregolarità scoperte sui motori diesel” ma, aggiunge Winterkorn, “da parte mia non ho commesso nessuna irregolarità”. Prima dello scoppio dello scandalo, il Consiglio -composto da dirigenti e rappresentanti degli azionisti- era stato previsto per estendere il contratto di Winterkorn fino al 2018.