Samsung ha copiato, Apple vince la causa

25 Agosto 2012, di Redazione Wall Street Italia

Apple (AAPL) ha vinto la causa contro Samsung: una giuria Usa ha condannato il colosso coreano produttore della tablet Galaxy a pagare $1.05 miliardi per la violazione di sei su sette brevetti di Apple relativi all’utilizzo e al design di “mobile device”, nella piu’ grande battaglia mai combattuta finora per il dominio del mercato globale di smartphone e dispositivi mobili.

La giuria popolare, come prassi nel sistema giudiziale americano, composta da 9 persone (3 erano state esonerate), riunita nel tribunale federale di San Jose’, in California, ha anche stabilito che tutti i brevetti di Apple su cui si e’ deliberato sono validi.

Ieri una corte sudcoreana aveva condannato i colossi Apple e Samsung Electronics per aver violato i rispettivi brevetti, proprio mentre le due aziende sono impegnate in un processo in California per gli stessi motivi.

Il tribunale di Seoul ha condannato il gruppo di Cupertino a un risarcimento di 40 milioni di won (35.242 dollari) a Samsung per aver violato due brevetti legati agli standard delle telecomunicazioni, mentre l’azienda sudcoreana dovrà pagare 25 milioni di won per aver violato l’interfaccia utente di Apple.

Samsung aveva sporto denuncia contro Apple lo scorso aprile, atto a cui l’azienda americana aveva risposto con una contro-denuncia a giugno.

La sentenza della corte sudocoreana è arrivata dopo che la giuria di San Jose, in California, ha concluso mercoledì scorso le udienze e ha deliberato stasera.

Leggere anche:

Viaggio all’interno della battaglia legale tra i colossi Apple e Samsung.