Salone del Risparmio: Trabattoni (Ubp), investiamo valutando sia performance e sia impatti ambientali (VIDEO)

15 Settembre 2021, di Luca Losito

In occasione della undicesima edizione del Salone del Risparmio organizzato da Assogestioni, come ogni anno Wall Street Italia ha intervistato i protagonisti del mondo del risparmio gestito e della consulenza finanziaria italiana. Il Salone del Risparmio si svolge presso MiCo – Milano Congressi, il centro congressi più grande d’Europa.

Con Luca Trabattoni, Country Head di Ubp, abbiamo parlato di strategie d’investimento societarie e dell’importanza anche degli impatti sull’ambiente. Perché abbinare performance, rendimenti e sostenibilità in un circolo virtuoso che fa bene a tutti è possibile. Ascoltiamo le sue parole.

Poi Trabattoni si è soffermato “sull’andamento positivo di quest’anno. C’è stata selettività da parte della clientela, favorendo prodotti azionari a discapito degli obbligazionari. Ma la cosa più venduta in Italia è stato un fondo azionario globale articolo 8, cioè che integra nel processo di investimento criteri di sostenibilità e di corporate governance. Perché le aziende che sono già strutturate così performano meglio. Lo abbiamo visto l’anno scorso durante la pandemia e lo stiamo rivedendo anche quest’anno”.

Sul futuro dei mercati nel breve, l’esperto ha sottolineato come da “qui a fine anno avremo comunque un po’ di volatilità ma sicuramente il trend è intatto, cioè ancora crescita, non c’è un’alternativa. Bisogna stare molto attenti alla gestione del rischio. Quello che può sostanzialmente far cambiare un trend sono delle variabili esogene, cioè delle notizie che oggi non abbiamo nei radar. Non so immagino una variante nuova che possa generare dei blocchi”.