Salone del Risparmio: fiducia per gli eventi in presenza ma con green pass

4 Agosto 2021, di Massimiliano Volpe

Con la progressiva crescita del numero dei vaccinati in Italia, aumenta la fiducia sulla fine dell’emergenza sanitaria e il mondo degli eventi in presenza si prepara a ripartire. Lo conferma il secondo sondaggio sul prossimo Salone del Risparmio, che si terrà a Milano il 15,16 e 17 settembre 2021, a cui hanno risposto oltre mille persone.
Questi i temi dell’edizione 2021.

Secondo il 51% dei rispondenti l’obbligo del Green Pass per la partecipazione a fiere ed eventi stabilito dal governo Draghi accresce la propensione a partecipare in presenza. Significativo il dato di coloro che vedono diminuire questa modalità di partecipazione: solo il 7%, a fronte di un 42% per cui la propensione è rimasta invariata a seguito delle misure introdotte dall’Esecutivo, in vigore dal 6 agosto.

Chi ha risposto al sondaggio

 Al sondaggio di Assogestioni hanno risposto circa 1.000 professionisti del settore del risparmio gestito. Il pubblico prevalente è composto dal mondo della consulenza finanziaria e delle reti (64%), dal mondo delle società di gestione (15%). Tra gli altri, spiccano professionisti di banche, assicurazioni, investitori istituzionali, società di consulenza e di servizi, comunicazione, media e rappresentanti delle autorità e del mondo accademico.

Salone del risparmio, la presenza fisica rimane preferita

Il 94% delle persone raggiunte dal questionario ha risposto “presente”. Di questi, il 75% del totale afferma di voler partecipare all’edizione in presenza fisica, mentre il 30% precisa che seguirà le conferenze in streaming sulla piattaforma di broadcasting FR|Vision.

Per il Salone del Risparmio serve il green pass

Il Salone del Risparmio ha aggiornato il piano di sicurezza e prevenzione sanitaria approntato per lo svolgimento della kermesse milanese. Ecco il dettaglio delle misure:

  • I varchi sono ottimizzati per una corretta gestione dei flussi di transito. È tuttavia necessario disporsi ordinatamente in fila rispettando la distanza interpersonale di almeno 1 metro.
  • L’accesso è consentito previa misurazione della temperatura corporea e presentando la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass), documento che attesta: l’avvenuta vaccinazione da Covid-19, la negatività di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti, oppure la guarigione dalla malattia da non più di 6 mesi.
  • È reso obbligatorio l’utilizzo costante della mascherina da parte di tutti.
  • È fortemente consigliata la preregistrazione online e la stampa del badge di accesso al fine di velocizzare i processi partecipativi e contenere possibili assembramenti.

“Accogliamo sempre con favore qualunque provvedimento volto ad una maggiore garanzia e tutela per operatori e visitatori”, ha dichiarato Jean-Luc Gatti, direttore Comunicazione di Assogestioni.
“Siamo pronti e quanto evidenziato dai risultati dei nostri sondaggi mostra la grande attesa per il ritorno degli eventi in presenza e in particolare per il Salone del Risparmio 2021. Manca ormai poco più di un mese alla tre giorni e continueremo a lavorare senza sosta perché sia un ritorno all’altezza delle aspettative di tutti gli stakeholder, tanto da un punto di vista di contenuto che di organizzazione”, ha aggiunto.