S&P conferma rating Italia a BBB-, un gradino sopra “spazzatura”

15 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – S&P ha lasciato il rating sul debito italiano invariato a BBB-, ovvero a un gradino al di sopra del livello junk, spazzatura. L’outlook è stabile.

L’agenzia di rating ha tuttavia parlato della possibilità di migliorare la valutazione sul paese. “Se il governo italiano dovesse attuare pienamente le riforme, e se queste si traducessero in un incremento sostenibile delle prospettive di crescita, potremmo prendere in considerazione un miglioramento del rating”.

Sul tasso di crescita del prodotto interno lordo italiano, S&P prevede un aumento +0,4% del Pil nel 2015, poi un rafforzamento al +1%.