Rivoluzione verde di Eni: obiettivo neutralità carbonica

4 Luglio 2018, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo Eni annuncerà “entro l’anno” il proprio obiettivo di “neutralità carbonica“. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato Claudio Descalzi, intervenuto in occasione del rinnovo dell’accordo di collaborazione con il Politecnico di Milano.

“Inizia un nuovo ciclo strategico di attività dell’Eni, lo presenteremo nei prossimi mesi, siamo passati da società dell’oil & gas, a compagnia energetica, a gruppo del’economia circolare che si svilupperà in futuro. Sarà un annuncio epocale, nessuno a livello di Paese o di società lo ha fatto”.

Quello della neutralità carbonica, ha aggiunto Descalzi “sarà un obiettivo a medio-lungo termine, un cambiamento incredibile che ancora nessuno ha immaginato. Siamo assolutamente convinti di poterlo fare, abbiamo bisogno della massima innovazione e cambiamento“.

Sempre secondo il top manager “si tratta di un traguardo importante, nessuno si è preso il rischio di fare un simile annuncio. Stiamo approfondendo e valutando la parte economica, dobbiamo ancora fare l’analisi economica nell’upstream e downstream“.

“I numeri li darò nella prossima strategia Eni. L’accordo Cop 21 non è vincolante, noi invece faremo qualcosa di vincolante per tempi e modalità. Non siamo quasi produttori di Co2 ma è importante perché i numeri della contaminazione dell’atmosfera e del suolo crescono in maniera esponenziale; è un discorso di efficienza energetica dei consumi e delle risorse“.