Rivoluzione FinTech attirerà chi è senza conto in banca di Cina e India

3 Maggio 2018, di Livia Liberatore

L’introduzione di nuove tecnologie FinTech potrebbe riuscire ad abbassare il costo del superamento degli ostacoli che impediscono alle persone di entrare nel mondo bancario, come quelle di inaccessibilità geografica o normativa. Come afferma un articolo su Quartz, si deve calcolare che un quinto della popolazione mondiale è senza soldi e che finora non è stato economicamente sostenibile fornire servizi finanziari a queste persone, poiché non soddisfacevano la soglia minima redditizia per la maggior parte delle istituzioni finanziarie.

Oggi i mercati emergenti stanno già adottando tecnologie innovative e sviluppando una politica per aumentare l’inclusione finanziaria. Ma anche in presenza di un ambiente favorevole, le banche che operano in questi mercati devono adeguare le loro offerte esistenti per ottenere con successo l’inclusione finanziaria.

Un esempio di soluzioni innovative per i mercati emergenti è il Conto di risparmio della famiglia JKB di PNB MetLife Insurance che unisce la protezione assicurativa a basso costo con i vantaggi di un conto di risparmio. La banca si aspetta che questo prodotto generi nuove prospettive commerciali fino a 2 miliardi di dollari USA e promuova la fiducia tra i clienti.

In generale, i canali digitali possono fornire maggiore convenienza ai clienti e ridurre i costi per le banche e sono stati fondamentali per aiutare i provider a superare le sfide relative all’infrastruttura e alla geografia. Le banche che coglieranno l’opportunità aperta da una nuova tecnologia più economica potrebbero essere meglio posizionate per conquistare quote di mercato e svolgere un ruolo redditizio e trasformativo nella crescita dei mercati emergenti.

L’indice sull’adozione del FinTech di EY ha indicato che il 69% e il 52% degli attivi digitali in Cina e in India sono utenti di FinTech. Questi nuovi arrivati ​​hanno già ottenuto una significativa trazione di mercato nei mercati emergenti grazie alla loro capacità di attingere alle popolazioni tecnologicamente avanzate ma finanziariamente sottovalutate.