Risparmiare per la pensione e trasferirsi in un altro Stato: la classifica dei migliori e dei peggiori in USA

19 Luglio 2021, di Alessandra Caparello

Quanto bisogna risparmiare per la pensione è la domanda principale che si pongono in molti. Una delle parti più difficile è pensare alla vita da 70enne. Molte persone sono così sopraffatte dal risparmio per un futuro sconosciuto che finiscono per non risparmiare affatto. Per fortuna, pianificare la pensione non è eccessivamente oneroso, ma occorre una precisa tabella di marcia a cui attenersi.

Pianificare la pensione: come muoversi

Il primo punto di partenza è pensare a come potrebbe essere la vostra vita in pensione. E’ utile allora sedersi muniti di carta e penna e scrivere i propri obiettivi di pensionamento. Poi occorre pensare a quanto costerà tutto. Non sappiamo come saranno i prezzi in futuro e in più occorre tenere conto delle spese quotidiane, come i costi dell’alloggio, del cibo e dell’assistenza sanitaria. Ricordate che alcune delle spese costose che avete ora, come il mutuo o le spese per la cura dei figli, non esisteranno più, il che potrebbe comportare una diminuzione delle vostre spese complessive quando vi avvicinerete alla pensione.

Poi, occorre aggiungere tutte le entrate che si potrebbero ricevere negli anni post lavoro. Poi basta abbinare le entrate e le spese e si avrà una buona idea di quanto mettere da parte per ogni anno della tua pensione.

I migliori e i peggiori stati in cui andare in pensione negli USA

Dopo aver risparmiato è finalmente arrivato il tanto atteso momento di andare in pensione con il gruzzoletto messo da parte per anni. In molti possono decidere di vivere la pensione in un altro posto. In tal caso però il pensionamento, in particolare la decisione di dove andare in pensione, non riguarda solo il denaro.

Spiaggia o montagna? Preferite il golf o lo sci di fondo? Forse la cosa più importante da chiedersi quando si decide di andare in pensione in un altro posto è dove vivono i nostri figli, nipoti, amici. In un recente studio, Bankrate ha esaminato una serie di dati pubblici e privati relativi alla vita di un pensionato negli Stati Uniti e ha stilato una classifica sui migliori e sui peggiori stati dove vivere. Così, secondo lo studio di Bankrate, la Georgia è il migliore stato in cui andare in pensione, seguita da Florida, Tennessee, Missouri e, sorprendentemente, Massachusetts.

In particolare i dieci migliori stati per andare in pensione nel 2021 sono: Georgia, Florida, Tennessee, Missouri, Massachusetts, Wyoming, Arizona, Ohio, Indiana e Kentucky. Tra i peggiori invece troviamo, sempre negli States: Connecticut, Idaho, Alabama, Arkansas, Maine, Alaska, Montana e Kansas.