Consulente: come risparmiare in famiglia con “il gioco del 10%”

2 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

In ogni programma di pianificazione finanziaria di cui abbiamo dato notizia in queste pagine non è mai mancato un appello alla riduzione delle spese superflue. Il vecchio adagio, “un soldo risparmiato è un soldo guadagnato”, continua a essere d’attualità per i financial planner, anche se mettere la teoria in pratica potrebbe essere più difficile del previsto.

La consulente di EP Wealth Advisors, Lynn Ballou ha elaborato una sorta di “gioco” per facilitare la riduzione delle spese. La chiama “la soluzione del 10%” ed è particolarmente indicata per il contesto famigliare.

“Nella mia esperienza, il risparmio deve essere un momento in cui tutti i membri della famiglia sono coinvolti perché si abbia successo. Se solo un coniuge sta provando a risparmiare e nessuno dei figli è impegnato nello stesso sforzo, di solito il piano implode o viene sabotato”, ha detto Ballou a Business Insider, “quindi suggerisco che questo diventi un gioco di famiglia, che io chiamo la soluzione del 10%”.

Come funziona il “gioco”

Il primo step consiste nell’esame collettivo degli estratti conto, a caccia di tutte le spese discrezionali come le cene fuori, lo shopping e attività come spettacoli teatrali o cinematografici e le vacanze. L’obiettivo sarà quello di ridurre del 10% le categorie individuate come superflue. Fin qui nulla di particolarmente diverso dal normale iter della pianificazione finanziaria. Essendo, però, questo un “gioco di famiglia”, sono previsti anche dei premi.

Se si raggiungono gli obiettivi, una piccola somma verrà destinata ad attività piacevoli che possano motivare i componenti a proseguire. “Magari concedersi un picnic al parco o giocare a minigolf”, ha detto la consulente: qualsiasi cosa sia efficace sotto il profilo dei costi. “Quando si riesce a coinvolgere i bambini, ponendo obiettivi, si sta anche insegnando loro una grande abilità nella gestione del denaro”, ha aggiunto Ballou.

L’idea di vivere un po’ al di sotto delle proprie possibilità potrebbe non essere allettante, specialmente in un periodo che si preannuncia avaro di distrazioni a causa della pandemia.

Eppure è un punto basilare se si intende creare risparmio a lungo termine per vari obiettivi.
“Sprechiamo denaro in modi a cui non pensiamo nemmeno consapevolmente”, ha detto Ballou, “ma se tutti sono coinvolti nel risparmio di famiglia, ed si riesce a renderlo divertente grazie a una ricompensa, allora sarà una vittoria per tutti”.