Renzi contestato, arance dai Forconi

26 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

TREVISO (WSI) – Il governo intende rispettare il vincolo del 3% ma modulare il patto di stabilità. Lo ha detto il premier, Matteo Renzi, a Treviso. “Noi rispetteremo i vincoli, modificando e modulando il patto di stabilità interno”, ha sottolineato nel corso di una conferenza stampa.

“La vertenza Electrolux è sul tavolo del governo, la sento presente in maniera forte tra le urgenze che affronto personalmente. La settimana prossima ci sarà l’incontro a Roma di tutti i lavoratori di tutti gli stabilimenti”.

Il premier Matteo Renzi ha confermato la riduzione del cuneo fiscale di 10 miliardi: “Sarà, con la riduzione dell’Irap per le aziende, un elemento di concretezza”. “L’Irap vale 30 miliardi – ha aggiunto il premier – se metti 10 miliardi riduci di un terzo l’Irap alle aziende”.

_________________________

TREVISO (WSI) – Passeggiata per le strade caratteristiche di Treviso del primo ministro Matteo Renzi, fra gli applausi di tanti trevigiani ma anche tra le proteste dei cosiddetti ‘Forconi’.

Il premier, accompagnato dal sindaco Giovanni Manildo, procede a passo spedito, per alcuni tratti anche di corsa. Vedrà sindacati e imprenditori del Nordest.

“Vorrei fermarmi a parlare con la gente ma e’ impossibile” si rammarica lo stesso Renzi.

Contestazioni concitate del gruppo dei Forconi, che lanciano delle arance. Cade a terra anche un poliziotto che stava cercando di sedare le proteste.

Manifestazione anche da parte di gruppi di leghisti, con le bandiere di San Marco, per promuovere il referendum indipendentista del Veneto.