Rame e Bitcoin: i livelli chiave da tenere d’occhio

22 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Rame e Bitcoin restano due osservati speciali dei mercati. Da inizio anno, infatti, i due asset sono finiti sotto i riflettori per via dei forti rialzi, seguiti da altrettanto significative prese di beneficio. Cosa aspettarsi nel breve-medio periodo?

Rame: i livelli da tenere d’occhio

In linea con le altre principali materie prime,  negli ultimi giorni le quotazioni del rame hanno messo la retromarcia, complice le indicazioni arrivate dalla FED sulla prossima stretta monetaria. Quali sono i livelli chiave da tenere sotto controllo?

Secondo gli esperti di analisi tecnica di eToro, “dopo i massimi storici nella prima metà di maggio, il rame è andato incontro ad una fase di distribuzione fino al raggiungimento del supporto compreso nel range 4,10 – 3,95. Su questo livello, i prezzi hanno configurato un pattern di inversione rialzista, con la formazione di un nuovo minimo intraday e la chiusura sopra l’apertura del giorno precedente. Questa fase di accumulazione è ancor più evidente se analizzata sul timeframe a 4 ore. L’RSI è andato in ipervenduto e la giornata di oggi sta confermando la ripresa dei prezzi. I target a rialzo sono in area 4,50, 4,70 e 4,87. Solo una flessione sotto il minimo recente di 4,07 invaliderebbe il segnale di inversione rialzista appena formatosi”.

Bitcoin: prevale un quadro di debolezza

La regina delle valute digitali, nelle ultime ore finita nel mirino delle vendite per la stretta cinese, mostra un quadro di debolezza.

“L’incrocio a ribasso della MM a 50 giorni con quella a 200 rappresenta quella che in analisi tecnica viene definita “death cross” e definisce un quadro tecnico particolarmente debole per BTC in questa fase. Ciononostante, siamo di fronte ad un triplo minimo, con il primo che si è venuto a formare il 20 Maggio scorso.
Nella formazione degli altri minimi l’RSI ha mostrato espansione rialzista e minimi crescenti, pattern tipico delle fasi di accumulazione. Questo triplo minimo ha un supporto chiave in area $29.700, livello al di sotto del quale l’estensione della correzione potrebbe farsi più profonda. Al rialzo Bitcoin presenta diversi livelli interessanti, il primo dei quali è in area $40.000. Successivamente il vero test di medio periodo sarebbe nel range $41.000 – $43.000, dove passa l’incrocio delle medie mobili” spiegano i graficisti di eToro.