Questo mercato immobiliare è vicino al crash

1 Giugno 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Il mercato immobiliare britannico rischia di esplodere da un momento all’altro. Si parla ormai da tempo del rischio bolla, determinato dalla crescita senza freni dei prezzi negli ultimi anni. A quanto pare pero’ ora la situazione appare vicina ad una svolta.

A segnalarlo e’ un’indagine condotta dalla Royal Institution of Chartered Surveyors citata dal Financial Times, in base alla quale nel mercato immobiliare britannico si registrerebbe una frenata della domanda per via dei prezzi sempre piu’ insostenibili.

Dal sondaggio emerge inoltre che il numero degli intervistati che si aspetta un ulteriore aumento dei prezzi nel prossimo anno si e’ ridotto in maniera significativa. Il che sarebbe un chiaro indizio che gli operatori del settore non credono che la frenata attuale sia un fenomeno di breve durata.

A conferma dello stato di stallo in cui versa il mercato, le approvazioni di ipoteca in tutto il paese è sceso 8,6 per cento nel mese di aprile.

Va ricordato che il prezzo medio di una casa in Gran Bretagna è pari a 292.000 £ ($ 428.451), secondo l’Ufficio per le statistiche nazionali. Ancora piu’ alta la media dei prezzi degli immobili a Londra, che si attesta intorno a £ 552.000.

Negli ultimi quattro anni, i prezzi degli immobili sono saliti del 54% a Londra, mentre i prezzi in tutta la Gran Bretagna sono aumentati del 20%, secondo il catasto.