Prodi: “Merkel cancelliera d’Europa fa paura? Lo è già”

12 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Angela Merkel leader d’Europa non è uno scenario pericoloso per la regione, perché la Cancelliera tedesca lo è già di fatto, secondo Romano Prodi.

Il fatto che Angela Merkel possa diventare la ‘cancelliera d’Europa’, ha spiegato l’ex premier a ‘L’incontro’, trasmissione che andrà in onda questa sera su SkyTg24, “non lo vedo come un pericolo, ma come una realtà esistente oggi”.

“Il presidente americano (Barack Obama) ha sempre telefonato al primo ministro inglese, adesso chiama Berlino e basta. Lo strapotere della Germania è conseguenza delle virtù del paese, ma non è usato con senso di responsabilità”.

“La Germania fatica ad esercitare la leadership, la nega, ma invece ce l’ha di fatto, è una contraddizione terribile. Francia, Spagna e Italia dovrebbero stare assieme, non contro la Germania, ma con una proposta di politica economica alternativa”.

Il professore di economia e due volte primo ministro, l’unico a sconfiggere Silvio Berlusconi alle elezioni generali, è interventuo anche sulla riforma elettorale appena approvata: “Sull’Italicum ho sempre preferito non pronunciarmi”.

“Ci sono aspetti che turbano, come i 100 capolista e soprattutto la pluralità di candidature, per cui alla fine si viene a gestire dall’alto un numero rilevantissimo di parlamentari”.

“Questi rilievi – aggiunge Prodi – sono rilievi oggettivi su di un meccanismo che può produrre problemi. Però non voglio dare un giudizio complessivo su questa legge, per non contraddirmi rispetto a quello che ho detto: sono fuori quindi è bene che abbia un minimo di prudenza”.

(DaC)