Presto Gruppo Misto dissidenti M5S con minoranza Pd?

20 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – «Meraviglioso». È l’aggettivo ironico usato da Lorenzo Battista un’ora dopo il faccia a faccia Grillo-Renzi. Dopo qualche ora, la riflessione del senatore dissidente è diventata una nota di critica scritta con altri tre senatori del M5S: Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella e Luis Alberto Orellana.

«Una occasione perduta. Peccato. Si poteva chiedere a Renzi in streaming cosa pensa delle grandi questioni su cui il Pd non si è mai espresso in modo chiaro- Pensiamo soprattutto agli sprechi costituiti dal proseguimento della realizzazione del Tav e del progetto F35».

LA NOTA – «Molti nel Movimento – scrivono i quattro senatori – sono appagati dal fatto che Grillo gliele abbia cantate forte e chiaro. Ma riteniamo che per esprimere valutazioni, il tempo e i mezzi non ci manchino. Per chiedere risposte precise, invece, bisognerà aspettare la prossima occasione. Questa – concludono Battista, Bocchino, Campanella e Orellana – l’abbiamo perduta».

UN NUOVO GRUPPO – A questo punto i malumori dei quattro senatori grillini potrebbero saldarsi con quelli dei sei parlamentari pd (non di sola area civatiana) in crisi con “il metodo Renzi”.

Potrebbe dunque nascere a palazzo Madama quel gruppo di cui da giorni va parlando proprio Pippo Civati. Il deputato della minoranza pd non avrà ministri nell’esecutivo dell’ex sindaco ma sembra deciso a non lasciare il partito- Almeno per ora.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Corriere della Sera – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Corriere della Sera. All rights reserved