Poste: al via 5^ edizione di “Posteaperte” per solidarietà e ambiente

27 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Poste Italiane apre le porte dell’Azienda ai figli dei dipendenti e alla solidarietà con la quinta edizione di “Posteaperte”. L’iniziativa, a cui parteciperanno circa 1600 bambini, si propone l’obiettivo di dare continuità a progetti che possano consolidare il rapporto dell’Azienda con il lavoratore nella sua dimensione privata e familiare. Posteaperte 2010 si rivolge infatti ai figli dei dipendenti di età compresa tra i 3 e i 12 anni e tocca 32 sedi aziendali presenti su tutto il territorio nazionale. Ai bambini verranno offerti momenti di gioco, intrattenimento e visite guidate per far conoscere gli ambienti di lavoro dove operano i genitori. Anche quest’anno Poste Italiane ha voluto legare l’evento a iniziative di solidarietà. Una scelta che ribadisce e consolida l’impegno dell’Azienda nella promozione di principi di responsabilità sociale. Per dare continuità alla missione di cui si fa interprete il Gruppo, Poste Italiane ha rinnovato l’adesione al progetto, promosso dalla Fondazione “aiutare i bambini”, di adozione a distanza di 20 bambini dai 3 ai 5 anni del villaggio di Charawe, sull’isola di Zanzibar (Tanzania), finalizzato a garantire loro un’istruzione e una alimentazione adeguata. L’Ambiente è il tema della quinta edizione. Nell’occasione sarà sviluppato un messaggio semplice e universale come il rispetto della natura e la salvaguardia della salute del pianeta. Infine la mostra “Uso e Riuso”, con i lavori creativi realizzati dai bambini con materiale riciclato.