PM Trani: Moody’s ha fornito informazioni distorte ai mercati

di Redazione Wall Street Italia
13 Luglio 2012 17:38

New York – Il procuratore di Trani accusa alcuni analisti dell’agenzia di rating Moody’s di aver fornito informazioni tendeziose ai mercati e di averlo fatto volontariamente.

Le due persone citate sono Ross Abercromby e Johannes Wassemberg, le quali “fornivano intenzionalmente ai mercati informazioni tendenziose, distorte (e come tali falsate)”. Cosi’ ha scritto il pm di Trani nell’atto di chiusura delle indagini sulla stessa agenzia di rating finita nel mirino della magistratura.

Il documento mette in risalto la “scelta mirata dei tempi” e “l’impiego di tecniche argomentative suggestive, ambigue e foriere di allarme”. Obiettivo degli analisti sarebbe stato il deprezzamento dei titoli bancari.

Intanto dalla Sun Valley oggi Mario Monti ha criticato la decisione di Moody’s di declassare la qualita’ del credito italiano di due gradini, definendola una disgrazia, dicendo che “per fortuna i mercati ci hanno premiato” e sottolineando che l’Italia si comporta come un paese virtuoso. Anche per banche e imprese il downgrade e’ irresponsabile, dal momento che il paese e’ solido.

Il premier si trova nelle montagne dell’Idaho per attirare investimenti in Italia. Alla conferenza informale organizzata da Allen & Co partecipano i massimi dirigenti dell’industria dei nuovi media e dell’hi-tech, come Mark Zuckerberg di Facebook, Eric Schmidt di Google, Rupert Murdock di News Corp e Bill Gates, fondatore di Microsoft.