PIAZZA AFFARI RITORNA NEGATIVA, MIBTEL A -0,38%

19 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa valori di Milano pare non digerire bene l’apertura del Nasdaq che, malgrado il segno più, non è brillante come nei giorni scorsi.

Così il Mibtel torna a -0,38% a 29721 punti, mentre il Mib 30 in pochi minuti ha superato il mezzo punto di regresso.

Le Blue Chip hanno visto le vendite dei titoli telefonici e le buone prestazioni di Olivetti e Tecnost sono state immediatamente ridimensionate. Pesanti invece Telecom a -2,18% e Tim a -2,58%.

Male anche gli industriali con le Fiat che cedono l’1,57%.

Contrastati gli editoriali con il recupero di Mediaset a +2,49% e Buffetti a +3,6%, e il nuovo, ennesimo, calo delle azioni L’Espresso a -2,21%.

Nel Nuovo Mercato sono quasi del tutto spariti i segni positivi e, al contrario, si allargano quelli in rosso.

Cdb Web ancora la più venduta a -4,72%, Tecnodiffusione a -2,52%, Tiscali a -2,1%. Resistono positive le I.Net a +1,17%.