Phonebloks: via alla nuova era degli smartphone

18 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Una nuova era potrebbe essere alle porte, la stessa che circa una quindicina di anni fa iniziava a mostrare al mondo cellulari con all’interno più funzioni e non più solo la possibilità di poter fare chiamate.

Forbes riporta quello che nel prossimo decennio potrebbe accadere e come, il mondo degli smartphone, si potrebbe evolvere.

Phonebloks, ovvero il telefono in blocchi, come una sorta di puzzle.

Ogni giorno buttiamo via milioni di dispositivi elettronici perché non più funzionanti, rendendo quella del riciclaggio di materiali elettronici una delle industrie più grandi al mondo. La realtà però é un’altra.
Qualunque dispositivo non più funzionante ha solo una piccola parte rotta, o che ha bisogno di essere cambiata, tutto il resto è ancora in ottima salute.

L’idea è proprio questa. Creare un dispositivo a cui si possono staccare e attaccare le varie parti: dalla telecamera, alla batteria, allo schermo, etc.
Ma la cosa interessante ed innovativa è che, inoltre, si possono anche cambiare o togliere completamente.
Ad esempio, qualora si volesse potenziare la fotocamera, si potrebbe togliere quella attuale per inserirne una più potente o, in caso contrario, qualora non la si volesse più si potrebbe toglierla per sostituirla con qualcos’altro, ad esempio delle casse più potenti.

Pezzi intercambiabili che renderebbero il cellulare esattamente come lo si vuole ed i continua evoluzione.

Ovviamente questa è solo un’idea, ancora molto lontana dall’ essere realizzata ed il motivo è semplice, risulterà molto difficile mettere d’accordo i vari interessi e le varie aziende telefoniche che si fanno guerra tra di loro. Ma forse quando lo capiranno anche loro, vedranno che proprio questo è il futuro

Questo é il video che spiega ancora meglio cos’è Phonebloks: