Trump: incubo impeachment, Dem: “è una possibilità”

19 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Per il presidente Usa Donald Trump torna l’incubo dell’impeachment. A rendere più concreta l’ipotesi, la pubblicazione dei ieri del rapporto del procuratore speciale Robert Mueller.

La giovane deputata Usa e star del partito democratico, Alexandria Ocasio-Cortez, ha firmato la risoluzione della collega Rashida Tlaib per l’impeachment del presidente.

“Il rapporto di Mueller è chiaro nel sottolineare la responsabilità del Congresso nell’indagare l’intralcio alla giustizia del presidente”, ha twittato la Ocasio-Cortez, dopo la divulgazione del dossier dello speciale procuratore Robert Mueller.

La leadership del partito sembra tuttavia per ora intenzionata a rinviare agli elettori la decisione su Trump alla luce del rapporto, visto che tra 18 mesi sono in programma le presidenziali Usa.

Per ora la parola d’ordine è cautela, anse se il presidente della commissione giustizia, il democratico Jerry Nadler, il rapporto del procuratore speciale Robert Mueller è probabilmente una ”roadmap” per il Congresso:

“l’impeachment di Donald Trump è una possibilità ma è ancora troppo presto per trarre conclusioni”.

Il quadro ritratto dal procuratore speciale è, secondo i democratici, ben diverso da quello dipinto dal ministro della Giustizia William Barr. Le azioni di Trump descritte nel rapporto sono “disoneste, non etiche, immorali e non patriottiche” dice senza mezzi termini il presidente della commissione di intelligence della Camera, Adam Schiff. Trump non è stato accusato di collusione da Mueller, ma il nodo da sciogliere è ora un suo possibile ostacolo alla giustizia.