Per la prima volta Germania vende Bund decennali a zero coupon

13 Luglio 2016, di Daniele Chicca

NEW YORK (WSI) – Nessuno stato aveva mai osato tanto. Nessun governo aveva mai emesso prima d’ora un titolo del debito di tale durata con un coupon zero. Il record spetta alla Germania, che emetterà bond a 10 anni che non frutteranno nessuna cedola al termine dell’intera durata dell’investimento. Il Tesoro tedesco otterrà così un prestito da rimborsare nel lontano 2026 senza dover sborsare alcun interesse.

Anzi, potrebbero essere gli acquirenti a dover pagare per ottenere i titoli governativi. Se l’asta dovrebbe dare un rendimento negativo, infatti, (ed è altamente probabile che succeda) gli investitori riceveranno indietro una somma addirittura inferiore a quella che avranno pagato oggi.

In un contesto di tassi in costante ribasso nel mercato secondario e di bond dei paesi reputati più affidabili sempre più richiesti dagli investitori, è possibile anche che i titoli decennali zero coupon della Germania alla fine riscontreranno pure un discreto successo.

Gli investitori sono alla caccia di beni rifugio, sono disposti a tutto pur di detenere asset sicuri. Anche essere sicuri che tra dieci anni non avranno nulla in cambio per il loro investimento. Berlino emetterà 5 miliardi di euro in Bund con scadenza agosto 2026.

Il rendimento del titolo tedesco decennale è sceso ai livelli più bassi di sempre la settimana scorsa, attestandosi in area -0,205%. Con un titolo zero coupon la remunerazione per il creditore è costituita esclusivamente dallo scarto di prezzo tra il valore stabilito al momento dell’emissione e il suo prezzo di rimborso. L’investitore non riceve nessuna cedola (coupon) durante la durata del prestito.

Fonte: Bloomberg