PENSIONI: PER ALMUNIA BISOGNA AGIRE IN FRETTA

31 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bruxelles, 31 mag – Per il commissario UE agli affari economici e monetari, Joaquin Almunia è arrivato il momento di intervenire sulle pensioni, non solo in Italia, ma anche negli altri paesi dell’eurozona. In Italia, come in Germania, già nel 2010 si sentiranno gli effetti dell’invecchiamento della popolazione. Intervenendo al “Brussels economic forum”, Almunia ha sottolineato come sia necessario continuare a consolidare i bilanci dei paesi dell’eurozona per assicurare che le finanze pubbliche siano sostenibili nel lungo termine, anche perché, ha detto ancora Almunia “l’invecchiamento della popolazione avrà un impatto considerevole sulle nostre economie, a partire dal 2010, in Paesi come Italia e Germania anche se l’impatto negativo complessivo sui nostri sistemi previdenziali sarà evidente solo dal 2020”. Il commissario ha poi avvertito che se non si agirà in fretta le “conseguenze dal 2050 potrebbero essere severe”.