Pensione, altro che riposo: è il momento per avviare un’attività

12 Novembre 2019, di Alessandra Caparello

Riposo, relax e ozio sono le tre caratteristiche che sogna chi va in pensione. Ma c’è una buona fetta di pensionati che di stare con le mani in mano non ne hanno proprio voglia.
Molti infatti una volta in pensione decidono di continuare a lavorare e seguire le passioni che in età lavorativa, visto lo scarso tempo a disposizione, non potevano coltivare. C’è anche chi decide di continuare a lavorare perché con la pensione non riesce a far fronte alle spese quotidiane.

Qualunque sia la ragione, se vuoi continuare a lavorare in pensione per una maggiore gratificazione personale e perché no, una maggiore sicurezza finanziaria, allora è il caso di fare alcune osservazioni.

Lavorare in pensione? I consigli per cominciare

Sul sito Money.com Nancy Collamer, fondatrice di MyLifestyleCareer.com suggerisce per chi intende intraprendere questa nuovo atto della propria vita, in primis di chiedersi cos’è che ti piace fare e fare bene. Partendo da lì si può iniziare a fare impresa utilizzando i contatti che già si hanno.

La rete che avete costruito nel corso dei vostri anni di lavoro è il vostro bene più prezioso, dicono gli esperti. Da qui il suggerimento è di contattare le persone con cui si è lavorato in passato e il social LinkedIn è un ottimo strumento. Non bisogna mai sottovalutare il supporto che si può trovare attraverso la propria associazione universitaria, le risorse locali e le associazioni di categoria, dice Collamer.

Il più grande ostacolo che le persone possono trovare quando stanno cambiando carriera o avviano la propria attività è il denaro, dice l’esperta. Per chi sta avviando una nuova attività, magari all’inizio si lavora gratis o con un piccolo stipendio. Il consiglio in tal caso è non scoraggiarsi

“Spesso ci vogliono tre anni per fare un cambio di carriera di successo”, dice Hannon. Da lì è bene creare un budget per la vostra nuova attività proprio come fareste per le spese domestiche.

Pensate a come potete tagliare in altri settori della vostra vita per aggiungere un po’ di liquidità. Per esempio, potresti trasferirti in un posto con un costo della vita più basso?

Poi il consiglio è prepararsi fisicamente e mentalmente. Nel primo caso non significa ringiovanirsi dal chirurgo estetico, quanto piuttosto avere un aspetto curato e una certa presenza.

“Presentate un’immagine positiva che spinge le persone a volerti nel loro team, a lavorare con te”.

E l’energia è la chiave per gestire la propria attività. Infine essere mentalmente preparati significa mettere in conto di poter andare incontro aPensio – cose che capitano ad ogni imprenditore – in modo che non verrai sopraffatto quando inevitabilmente si verificano.