Parte bene IPO Rai Way. Gubitosi: “interesse per l’Italia”. Titolo +4,5%

19 Novembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI)- “E’ nato un maschietto, pesa 2,95 chili e la mamma sta molto bene, ha incassato 240 milioni di euro”. Camillo Rossotto, presidente di Rai Way, commenta così con un battuta la cerimonia della quotazione in borsa della società delle torri della Rai.

“Quando decidemmo di quotarci avevamo piena coscienza che c’era mare forza 7 – ha detto Rossotto, facendo riferimento alle riferendosi alle turbolenze dei mercati che hanno portato diverse società a ritirare i piani di Ipo – ma abbiamo cazzato le vele e siamo usciti in mare aperto convinti che saremmo tornati vincitori”.

E’ partito oggi lo sbarco a Piazza Affari di Rai Way. Il prezzo di collocamento è stato fissato a 2,95 euro per azione, nella parte bassa del precedente range stabilito (tra 2,95 e 3,5 euro). L’accordo valuta la società 802 milioni di euro.

Il titolo della società delle torri della televisione pubblica ha esordito con un rialzo +2,31% a 3,018 euro. Il titolo ha accelerato al rialzo, attestandosi a 3,08 con un rialzo del 4,50% rispetto al prezzo di collocamento. Il massimo toccato da Rai Way è stato di 3,11 euro.

Nell’ambito del collocamento istituzionale sono arrivate richieste da 73 richiedenti (30 investitori qualificati in Italia e 43 investitori istituzionali all’estero). Le azioni sono state assegnate a 69 richiedenti (27 Italia e 42 dall’estero).

L’Offerta Globale si è conclusa lo scorso 13 novembre 2014, con richieste per complessive 173.733.020 azioni e una domanda che, al prezzo d’offerta, è stata pari a 2,1 volte il quantitativo di azioni offerte. In base alle richieste pervenute nell’ambito dell’offerta globale, sono state assegnate 95.000.000 azioni a 7.755 richiedenti.

Reuters ha recentemente scritto che gli investitori americani sono tra coloro che hanno manifestato interesse per lo sbarco in borsa di Rai Way.

Alle domande relative al successo dell’Ipo, il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi ha così risposto: “significa che c’è interesse per l’Italia e per le storie che potenzialmente possono avere successo, è una società solida con un management di grande esperienza”. Ancora:”Credo che l’interesse di tutti i grandi nomi, nessuno escluso, sia un grandissimo riconoscimento alla qualità di Rai Way”.

Il titolo è sbarcato in borsa con il simbolo RWAY. (Lna)