PANICO TOTALE: LA GRECIA E’ DIVENTATA IL PAESE PIU’ RISCHIOSO AL MONDO

di Redazione Wall Street Italia
28 Aprile 2010 09:51

Dopo aver scavalcato ieri l’Argentina, la Grecia ha conquistato anche il primo posto nella classifica dei Paesi a rischio default, stando alle indicazioni di CMA Datavision. Il premio dei titoli greci è infatti salito a 846,15 punti, pari ad una probabilità del 49,34% di default, superando anche il Venezuela (46,66%).

Intanto, continua a salire vertiginosamente lo yield dei titoli di stato greci, con il rendimento che è arrivato addirittura ad oltrepassare il 10% per portarsi esattamente al 10,74% dopo che ieri l’agenzia internazionale Standard & Poor’s ha ridotto il rating sul debito della Grecia al primo livello “junk” portandolo a “BB+” da “BBB+”, con outlook negativo. Tagliato anche il rating nel breve termine a B da A-2.

Da segnalare che è la prima volta che la soglia del 10% viene superata da un paese dell’euro. Si allarga anche lo spread con il bund tedesco, arrivando a 775 punti base dai 690 di ieri.

Intanto, secondo indiscrezioni riportate oggi dal Financial Times, il Fondo Monetario Internazionale starebbe valutando la possibilità di un ulteriore prestito da 10 miliardi di euro alla Grecia. Gli esperti del Fondo, infatti, potrebbero non ritenere sufficiente il pacchetto di salvataggio da 45 mld di euro varato dal Fmi-Ue.

Oggi il presidente dell’Unione europea, Herman Van Rompuy, durante una visita in Giappone ha annunciato l’intenzione di convocare un summit straordinario dei paesi della zona euro “intorno al 10 maggio” per discutere della questione greca, visto poi che il 19 maggio il paese ellenico si troverà a dover rimborsare 9 miliardi di bond. Rompuy ha poi ribadito che non è in discussione un default della Grecia.