Pagamenti online in sicurezza, cinque consigli per evitare le frodi

11 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Per i pagamenti online lunedì 14 settembre entreranno in vigore le nuove norme sulla Strong Customer Authentication (SCA), come parte integrante della direttiva PSD2. L’obiettivo è aumentare la sicurezza delle transazioni online con l’identificazione a due fattori, aggiungendo un ulteriore livello di protezione e, potenzialmente, e aiutando allo stesso tempo gli utenti a evitare le frodi online. Purtroppo, nessun sistema è sicuro al 100% e allo stesso tempo i truffatori sono alla costante ricerca di metodi sempre più sofisticati per ingannare gli utenti.

Per rafforzare la sicurezza ed evitare truffe e frodi, Revolut, fintech europea che offre conti online ai suoi oltre 7 milioni di utenti, ha messo su nero su bianco  cinque consigli utili per evitare spiacevoli sorprese.

1. Account & password: agire come 007
Mai condividere le password o in codice PIN del conto online con qualcuno. Nemmeno la propria banca potrà mai chiederli. Inoltre, é sempre bene assicurarsi di accedere al proprio account tramite i canali ufficiali come sito, app, etc. Quando non si è certi, è preferibile contattare la propria banca o servizio finanziario per richiedere chiarimenti.

2. Controllo: più é, meglio é
È preferibile aumentare il livello di sicurezza chiedendo alla propria banca di comunicare ogni singola transazione attraverso due canali – ad esempio tramite SMS ed email – e utilizzare un indirizzo email diverso per l’account di online banking e per le transazioni finanziarie rispetto a quella utilizzata per i social media.

3. Condivisione: meno é, meglio é
Mai condividere dati personali – come il numero di telefono, la data di nascita, la prima automobile o il nome dell’animale domestico – sui social media come Facebook. Grazie a questi dati i truffatori possono spacciarsi facilmente per qualcun altro e mettere in atto delle frodi come il furto di SIM (o SIM swap) che consiste nel prendere controllo del numero di telefono di un utente e acquisire tutte le informazioni utili per accedere ai suoi account email e bancari.

4. Essere aggiornati e vigili
Tenere sempre aggiornate le proprie app e i device in modo da evitare bug e beneficiare di livelli di sicurezza più alti. Nel frattempo, è sempre bene tenere sotto controllo i propri dispositivi: lunghi periodi senza segnale telefonico o senza ricevere chiamate o messaggi, potrebbero significare che qualcosa non va. In questo caso, è una buona idea contattare il proprio operatore telefonico per escludere di essere vittima di furto di SIM.

5. Usa e getta is the new black
Aumentare la sicurezza delle transazioni online utilizzando delle carte virtuali usa e getta, soprattutto quando si acquista su siti meno conosciuti. Queste carte possono essere utilizzate per i pagamenti online per poi essere distrutte e rimpiazzate da altre con numeri diversi. Ciò rende impossibile utilizzarle più di una volta.