Wall Street: seduta di vendite, pesa tonfo petrolio

21 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

Wall Street ha terminato la seduta di lunedì 20 aprile in rosso.

A pesare è stato il tracollo del prezzo del petrolio. Intanto continuano ad aumentare i casi di Covid-19 nel Paese. Stando all’aggregatore di dati della Johns Hopkins University, negli Stati Uniti ci sono oltre 761mila casi e almeno 40.724 morti a causa del nuovo coronavirus.

Il Djia ha perso 592,05 punti, il 2,44%, a quota 23.650,44. L’S&P ha ceduto 51,40 punti, l’1,79%, a quota 2.823.16. Mentre il Nasdaq – aiutato dai rialzi di alcuni titoli tecnologici – ha lasciato sul terreno solo 89,41 punti, l’1,03%, a quota 8.560,73.