Wall Street in rosso, giù dai record

21 Febbraio 2020, di Mariangela Tessa

Wall Street ha chiuso la seduta di ieri 20 febbraio in ribasso, indietreggiando dai recenti record, a causa dei timori legati alla diffusione del coronavirus cinese e ai suoi possibili effetti sull’economia globale.

Il petrolio ha continuato a salire dopo un rialzo meno delle attese delle scorte Usa. Il contratto Wti a marzo ha guadagnato 0,49 dollari, lo 0,9%, a 53,78 dollari al barile.

Nel finale, il Djia ha perso 128,05 punti, lo 0.44%, a quota 29.219,88. L‘S&P 500 ha lasciato sul terreno 12,92 punti, lo 0,38%, a quota 3.373,23. Il Nasdaq è arretrato di 66,21 punti, lo 0,67%, a quota 9.750,96.