Wall Street: il taglio dei tassi non basta, nuova ondata di vendite (DJ -3%)

4 Marzo 2020, di Mariangela Tessa

Il taglio dei tassi della Fed non basta. Wall Street ha terminato la seduta di ieri in forte ribasso. Gli investitori lo davano già per scontato e si attendevano una mossa più aggressiva da parte della banca centrale americana.

Gli investitori hanno ripreso quindi ad acquistare investimenti ritenuti più sicuri, quali l’oro e i titoli di Stato Usa. Nel finale Il Dj è sceso nuovamente sotto la soglia psicologica dei 26.000 punti.

L’indice delle 30 blue-chip ha perso 785,91 punti, il 2,94%, a quota 25.917,41. L’S&P 500 ha ceduto 86,86 punti, il 2,81%, a quota 3.003,37. Mentre il Nasdaq ha lasciato sul terreno 268,08 punti, il 2,99%, a quota 8.684,09.