Wall Street: dopo chiusura negativa di venerdì, ora focus su trimestrali

13 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Wall Street ha chiuso la seduta di venerdì scorso in ribasso, dopo che il Djia ha oltrepassato la soglia psicologica dei 29.000 punti per la prima volta. I mercati si posizionano in vista della firma sulla ‘fase uno’ dell’accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina e dell’inizio della stagione delle trimestrali Usa. A pesare, venerdì, è stato anche un rapporto sull’occupazione deludente. Nel 2019, l’economia statunitense ha creato 2,1 milioni di posti di lavoro, la crescita più lenta dal 2011.

Il Djia ha perso 133,13 punti, lo 0,46%, a quota 28.823,77. L’S&P 500 ha ceduto 9,35 punti, lo 0.29%, a quota 3.265,35. Il Nasdaq ha lasciato sul terreno 24,57 punti, lo 0,27%, a quota 9.178,86. Per la settimana, il Djia ha guadagnato lo 0,7%, l’S&P 500 lo 0,9% e il Nasdaq addirittura l’1,8%.