Wall Street constrastata dopo nuovo rialzo rendimenti Treasury

12 Marzo 2021, di Redazione Wall Street Italia

I principali indici di Wall Street sono contrastati dopo il nuovo rialzo dei rendimenti dei Treasury a 10 anni che si è portato all’1,62%. Il Nasdaq arretra dell’1,2%, l’indice S%P 500 cede lo 0,22% mentre il Dow Jones segna un progresso dello 0,45%.

Tutto questo mentre Ned Davis Research calcola che, nel caso in cui il rendiemento dei titolo di stato Usa decennali balzassero fino al 2%, le vendite sui tecnologici potrebbero essere tali da affossare i titoli del 20%.

Dall’inizio della settimana, sessione odierna a parte, il Nasdaq ha guadagnato comunque il 3,7%, grazie al recente ritorno dell’interesse degli investitori sui titoli growth, provocato dal ritracciamento, nei giorni scorsi, dei rendimenti dei titoli di stato Usa. Ora che tassi puntano di nuovo verso l’alto, gli investitori smobilizzano di nuovo le azioni growth, come quelle delle Big Tech, posizionandosi di nuovo sulle azioni value.

Perdono così soprattutto i titoli FANG o FAAN (Facebook-Amazon-Apple-Netflix-Alphabet Google) e anche Tesla.