Wall Street: Apple, fuga dei grandi fondi dal titolo

17 Febbraio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Apple sotto pressione in premercato, dopo la notizia della decisione di investitori di alto profilo di ridurre le partecipazioni nel colosso. Carl Icahn ha reso noto di aver tagliato la propria quota di 7 milioni di azioni, o il 13%, a 45,8 milioni di azioni, in data 31 dicembre, dalle 52,8 milioni di azioni in data 30 settembre. L’heddge fund Greenlight Capital di David Einhorn ha ridotto la quota di quasi la metà a 6,3 milioni di azioni dalle precedenti 11,7 milioni di azioni. Appaloosa Management di David Tepper ha ridotto la partecipazione in Apple a 1,26 milioni di azioni da 1,31 milioni di azioni precedenti.