Vivendi, ok dell’Ue al controllo de facto di Telecom

30 Maggio 2017, di Alberto Battaglia

Luce verde della Commissione Ue sul controllo su Telecom da parte di Vivendi, a patto che vengano cedute le quote detenute da Telecom Italia in Persidera. Nessun problema, invece, per quanto riguarda la possibilità che emergano problemi di concorrenza fra l’integrazione delle attività di Vivendi con quelle Telecom Italia: la società francese, infatti: “non avrebbe la capacità o l’incentivo per escludere altri concorrenti dai mercati di rilievo”.

L’Agcom aveva affermato ad aprile che la prominenza di Vivendi sui mercati italiani dei media e dei contenuti non è conforme al decreto legislativo sulla pluralità della radiotelevisione, oggi la Commissione Bruxelles ha charito che la su indagin riguarda “unicamente gli aspetti relativi alla concorrenza nella transazione in questione, l’odierna decisione di autorizzazione condizionata non pregiudica il processo di revisione della pluralità dei media a livello nazionale”.

 

Il titolo Vivendi è in calo dello 0,79% a 19,36 euro.