Valute emergenti, il calo più accentuato da inizio agosto

4 Settembre 2018, di Daniele Chicca

La pioggia di vendite non ha interessato solo i soliti noi, la lira turca e il peso argentino, ma anche il peso messicano e il rand sudamericano. Ed è così che i cali odierni sono nel complesso i più pesanti da inizio agosto (vedi grafico).

A influire negativamente sulle monete emergenti sul Forex sono il rafforzamento del dollaro Usa e i crescenti timori sulle divise emergenti come classe di asset diventata troppo rischiosa. L’indice broad EM FX di MISCI perde lo 0,71% rispetto alla chiusura di ieri, il calo più marcato dal 10 agosto stando agli schermi di Reuters.