Usa: salgono sotto le attese prezzi import in marzo

12 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Complice l’aumento delle quotazioni del petrolio, i prezzi alle importazioni sono saliti a marzo dello 0,2%, dopo il -0,4% rivisto di febbraio (-0,3% il preliminare) ed il -1,3% di gennaio.

Lo rileva il Bureau of Labour Statistics americano. Il dato è peggiore delle attese degli analisti che stimavano un aumento più marcato dell’1%.

Su base annua si conferma una caduta dei prezzi del 6,2%. Al netto delle importazioni di petrolio i prezzi import hanno registrato una contrazione dello 0,1%, evidenziando un calo annuale del 2,5%.