Usa, report occupazionale contrastato: deludono i salari

5 Aprile 2019, di Daniele Chicca

Bene la creazione dei posti di lavoro ma male la crescita dei salari: sono questi in sintesi i due risultati più significativi che il mercato sta assorbendo del report occupazionale Usa relativo a marzo 2019.

Gli Stati Uniti hanno creato 196 mila posti di lavoro nel periodo, più dei 177 mila attesi dal mercato. I numeri di febbraio sono stati ritoccati al rialzo a 33 mila da 20 mila.

La sorpresa in negativo ha riguardato invece i salari: le retribuzioni orarie sono state decisamente inferiori alle previsioni: la variazione è stata di un mero +0,1% contro il +0,3% stimato. Si tratta di un andamento più debole del +0,4% registrato il mese prima. Su base annuale il risultato è stato del 3,2%, una percentuale positiva ma più bassa del più 3,4% di febbraio e delle stime.