Usa, rallenta l’inflazione a maggio: dollaro sbanda poi si riprende

12 Giugno 2019, di Alberto Battaglia

Rallenta la crescita dei prezzi al consumo (IPC) negli Stati Uniti. Secondo quanto comunicato dal Dipartimento del commercio l’inflazione a maggio è aumentata dello 0,1% su base mensile – ad aprile l’incremento era stato dello 0,3%. Dinamica analogo per l’indice “core”, che esclude le componenti più volatili del paniere, che vede anch’esso un aumento su base mensile dello 0,1%, dopo un precedente dato a +0,2%.

Le variazioni su base annua sono state rispettivamente dell’1,9% e del 2,1% per quanto riguarda l’indice ‘core’, la misura che esclude le componenti più volatili come cibo ed energia. Sui mercati valutari il dollaro ha subito un repentino calo in seguito al dato, che aumenta le probabilità di un eventuale taglio dei tassi da parte della Federal Reserve.