Unicredit: Amundi conferma interesse su Pioneer ma smentisce rumor proposta

19 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

La società francese Amundi ha confermato l’interesse per Pioneer, l’asset manager controllato da Unicredit, in una nota ufficiale.

Il gruppo parla di un interesse “coerentemente con la strategia di crescita presentata in occasione dell’Ipo”, ma smentisce i rumor degli ultimi giorni, secondo cui la proposta per Pioneer sarebbe di 4 miliardi.

Amundi nella nota continua scrivendo che:

“la propria politica di acquisizioni segue stringenti criteri finanziari, in particolare un return on investment (ROI) superiore al 10% in un orizzonte temporale di tre anni”.

Della notizia beneficia Poste Italiane, il cui titolo sull’indice Ftse Mib di Piazza Affari guadagna l’1,5%, mentre le quotazioni di Unicredit segnano ora un lieve recupero, salendo dello 0,18%, a quota 2,216 euro.

Poste Italiane, in un consorzio con Anima Holding e Cdp, sfida Amundi nell’acquisto di Pioneer. A tal proposito, ieri sono circolate indiscrezioni sull’ipotesi di un finanziamento da 2,5-3,0 miliardi, per presentare una proposta che possa competere con quella dei francesi.