Uber taglia valutazione Ipo, valore non supererà 90 miliardi

26 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

In vista della sua quotazione in Borsa, che potrebbe essere la seconda maggiore in Usa dopo quella di Facebook del 2012, Uber ha tagliato la sua valutazione tra gli 80 e i 90 miliardi di dollari. Un valore più basso rispetto ai 120 miliardi di dollari, stimati in precedenza.

Il gruppo, riferisce la stampa, ha infatti fissato il potenziale prezzo di collocamento in una forchetta che va dai 44 ai 50 dollari per titolo. Il mese scorso il range indicato agli investitori era pari a 48-55 dollari.