Tusk: “nuove ondate di profughi siriani in UE”

16 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ATENE (WSI) – Nuove ondate di profughi invadono l’Unione Europea. Questo l’allarme lanciato dal presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk in visita ad Atene dove ha incontrato il premier Alexis Tspiras.

A preoccupare il presidente i continui raid russi che ”lasciano poca speranza di arrivare ad un cessate il fuoco in Siria”. Da qui la crescente disperazione dei civili che tenta di arrivare in Europa per salvarsi.

“Il regime di Assad si sta rafforzando, l’opposizione moderata siriana si sta indebolendo e l’Unione europea è inondata da nuove ondate di profughi”.