Telecom Italia, JP Morgan raddoppia quota

8 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

Cresce la partecipazione di JP Morgan nel capitale di Telecom Italia, che passa dal 4,515% ad un più che raddoppiato 10,134% di posizioni lunghe complessive; lo ha comunicato un aggiornamento della Consob sui movimenti della banca d’affari americana fino al 26 novembre. Alle partecipazioni precedenti di JP Morgan si sono aggiunte partecipazioni potenziali del 2,461% e altre posizioni lunghe pari al 3,158%. Scrive la Consob:

La partecipazione potenziale è detenuta da JP Morgan Securities Plc e deriva da contratti di opzione call con regolamento fisico e possibilità di esercizio a differenti date fino al 7 luglio 2017. Le altri posizioni lunghe sono detenute e per il 3,153% da JP Morgan Securities Plc e per lo 0,005% da JP Morgan Whitefriars Inc.

Il titolo Telecom Italia cede il 2,18% questa mattina a Piazza Affari ed è scambiato per 1,66 euro.