Telecom Italia: JP Morgan diventa terzo azionista

16 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Dopo Vivendi e il magnate Xavier Niel, anche la banca americana JP Morgan entra in Telecom Italia e diventa terzo azionista. Secondo quanto reso noto dalla Consob nell’aggiornamento delle partecipazioni rilevanti, la banca statunitense al 6 novembre detiene il 5,133% tramite indiretta proprietà senza i diritti di voto.

Il primo azionista francese Vivendi dal suo 20% nel frattempo ha presentato una lista con quattro nomi da far entrare nel Cda di Telecom Italia: De Puyfontaine, Roussel, Philippe e Herzog. Inoltre il capo del gruppo, Vincent Bollorè, in attesa della riunione del prossimo 15 dicembre, propone di integrare l’ordine del giorno dell’assemblea per aumentare i componenti del board da 13 a 17.

Al fine di frenare la scalata francese, all’inizio del mese, Telecom Italia  ha approvato la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie.