Tasse: maxi stangata dalle tariffe locali, +5,6% in tre anni

21 Maggio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Maxi stangata per i contribuenti dalle tariffe locali che negli ultimi tre anni sono aumentate del 5,6%, vale a dire oltre tre volte la crescita dell’inflazione. A fare i conti l’ufficio studi della Cgia di Mestre.

“Con lo stop agli aumenti della tasse locali – dichiara Paolo Zabeo, coordinatore dell’Ufficio studi dell’ Associazione Artigiani Piccole Imprese Mestre (CGIA) – molti amministratori hanno continuato ad alimentare le proprie entrate agendo sulla leva tariffaria, incrementando le bollette della raccolta dei rifiuti, dell’acqua, le rette degli asili, delle mense e i biglietti del bus. E tutto ciò, senza gravare sul carico fiscale generale, visto che i rincari delle tariffe, a differenza degli aumenti delle tasse locali, non concorrono ad appesantire la nostra pressione fiscale, anche se in modo altrettanto fastidioso contribuiscono ad alleggerire i portafogli di tutti noi”.