Sterlina tocca i minimi da ottobre, hard Brexit non ancora prezzata appieno

16 Gennaio 2017, di Alberto Battaglia

La sterlina è tornata per la prima volta sotto quota 1,20 dollari dall’ottobre scorso, quando la premier Theresa May prefigurava col suo discorso la “hard Brexit”. Nel dettaglio la moneta britannica ha toccato un minimo di 1,1987 dollari (-1,6%), prima di recuperare le perdite sulla scia del nuovo “leale accordo” annunciato dal presidente eletto Usa, Donald Trump.

“Anche se la sterlina recupera in qualche modo a Londra, sembra che la realtà di una hard Brexit non sia pienamente prezzata”, ha detto a Bloomberg il senior strategist presso Westpac banking, Sean Callow.