S&P vede meno nubi sulle banche italiane, merito della crescita

2 Dicembre 2015, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Meno nubi sul settore bancario italiano che beneficiano delle condizioni economiche in miglioramento del paese. Lo dice Standard and Poor’s in un rapporto in cui prende varie decisioni favorevoli per i rating e gli outlook di alcuni istituti.

L’agenzia internazionale stima ora una crescita del Pil dell’1,3% nel 2016 e nel 2017. Il miglioramento del quadro generale si deve a una serie di fattori quali il deprezzamento dell’euro, il calo del prezzo del petrolio, ma soprattutto la politica accomodante della Bce.

Il miglioramento del quadro economico andra’ a beneficio della qualita’ degli asset delle banche e contribuira’ alla riduzione dei flussi di crediti deteriorati. Per quanto piu’ favorevole la situazione non portera’ pero’ a un diffuso miglioramento dei rating delle banche, ha specificato l’agenzia in una nota.