S&P: “stretta Bce su crediti deteriorati è un rischio per le imprese italiane”

16 Ottobre 2017, di Livia Liberatore

“Le nuove regole sui crediti deteriorati proposte dalla Banca centrale europea rischiano di ridurre il credito alle imprese italiane”. È quanto sostiene Standard & Poor’s in uno studio pubblicato il 16 ottobre. La piena copertura dei nuovi npl stabilita dalla Bce, rileva l’agenzia, è destinata a sfavorire quei Paesi caratterizzati da sistemi giudiziari e da procedure di insolvenza poco efficienti. Questo contesto potrebbe infatti penalizzare la propensione a concedere prestiti alle aziende.