S&P: con Le Pen ritorno al franco, maggiore default di sempre e fine euro

di Daniele Chicca
10 Febbraio 2017 13:30

La vittoria di Marine Le Pen alle elezioni presidenziali francesi, difficile ma non impossibile stando ai sondaggi, significherebbe un ritorno al franco, il maggiore default della storia e il collasso dell’area euro. Circa 1.700 miliardi di euro di debito pubblico potrebbero essere ridenominati in franchi francesi se il Front National sale al potere alle elezioni di fine aprile e inizio maggio.

Secondo quanto riferito da funzionari del partito al Financial Times, la leader della fazione di destra radicale anti europeista cercherebbe di ridenominare in franchi – la moneta in circolazione in Francia prima dell’avvento dell’euro nel 2000 – circa l’80% del debito pubblico della Francia. L’agenzia di rating S&P stima che questo significa prepararsi al maggiore default sovrano della storia, un evento che minaccia l’esistenza stessa della moneta unica.