Sondaggio Usa: sfiducia dei cittadini ai massimi dall’inizio dell’era-Trump

3 Giugno 2020, di Alberto Battaglia

Appena 3 cittadini americani su 10 ritengono che gli Stati Uniti si stiano “muovendo nella giusta direzione”, con una massiccia predominanza della sfiducia. E’ quanto emerge da un sondaggio condotto da Politico/Morning Consult che evidenza il livello più basso nella fiducia degli americani da quando Donald Trump è entrato in carica. Nel dettaglio, il 69% degli intervistati (fra il 29 maggio e il primo giugno) hanno affermato che il Paese si trova “sulla strada sbagliata” – circa 10 punti in più rispetto alle rilevazioni pre-Covid.

Il giudizio cambia sensibilmente se si restringe l’osservazione agli elettori Repubblicani: circa due terzi afferma che gli Stati Uniti si stiano muovendo nella giusta direzione, contro il 9% dei Democratici e il 23% di coloro che si definiscono indipendenti.